Birre Tedesche non Pastorizzate

Risotto mele e speck alla birra Naturtrüb Schönbuch … avete mai sentito parlare di dealcolizzazione ?

Risotto spek mele noci e Naturtrub 5Ingredienti per 4 persone 
250 g di riso Carnaroli o Vialone nano
330 ml di birra chiara o Schönbuch Naturtrüb di Böblingen non filtrata
100 g di speck dell’Alto Adige a fette
1 mela Fuji media
30 g di ricotta vaccina (o formaggio cremoso)
Gherigli di noci q.b.
1 scalogno
Olio extra vergine di oliva q.b.
1 noce di burro
1 rametto di rosmarino
1 cucchiaino di prezzemolo tritato
Sale
Pepe

un enorme GRAZIE alla nostra amica Federica Gelso Giuliani, estimatrice delle nostre birre Schönbuch rispettose dell’antica tradizione Tedesca, che ha pubblicato una succulente ricetta sul blog GIALLO ZAFFERANO che ringraziamo e di cui condividiamo foto e testi

Cari lettori,
oggi vorrei consigliarvi un risotto dal gusto particolare, semplice da preparare e veloce nell’esecuzione, ma con un tocco in più dato dalla birra in cottura. La birra che ho scelto in questo caso è una tedesca Schönbuch Naturtrüb di Böblingen, una birra naturale non filtrata, aromatica, con una gradazione alcolica del 4,8%. Ho abbinato il suo gusto particolare alla sapidità dello speck e ho bilanciato i due con dei cubetti di mela Fuji, dolce, ma con una leggera nota acidula. Per dare cremosità, ho mantecato il piatto con della ricotta e la parte croccante è data da gherigli di noci sbriciolate sparse in superficie.
PROCEDIMENTO
Tritare finemente lo scalogno e lasciarlo stufare a fuoco bassissimo in una padella ampia con due cucchiai di olio per circa 8 minuti.
Inserire in padella lo speck a striscioline o a cubetti ricavati da un’unica fetta di speck più spessa e rosolare leggermente. Tenere da parte una fetta di speck per la decorazione finale del piatto.
Tostare il riso qualche minuto, quindi sfumare con metà della la birra. Consiglio di dealcolizzare la birra prima di sfumare il risotto, scaldandola per cinque minuti in un pentolino a parte. Questa operazione, che spesso si fa con il vino, è molto importante perché permette di far evaporare l’alcool della birra prima che questo vada a modificare il sapore della pietanza aggiungendo ad essa note amare o acide non volute. E’ vero che in cottura l’alcool comunque evapora, ma se dealcolizziamo la birra in precedenza, il risultato ottenuto sarà migliore e andremo ad utilizzare solo la parte acquosa e aromatica della birra stessa senza compromettere il gusto della ricetta.
Quando il liquido sarà in parte evaporato, bagnare con altra birra e portare a cottura con del brodo vegetale bollente. Salare e aggiungere un rametto di rosmarino.A metà cottura aggiungere le mele tagliate a cubetti.
Terminata la cottura, mantecare, fuori dal fuoco, con della ricotta, una eventuale noce di burro, e aggiungere infine del prezzemolo, delle noci tritate grossolanamente e pepe macinato fresco. Servire il risotto all’onda, ben cremoso, con una decorazione veloce di roselline di speck e buccia di mela.
Buon risotto alla birra Naturtrüb Schönbuch ! Fatemi sapere come lo trovate!
*gelso*

Share this post
  , , , , ,


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Shares
Share This